Richiedi preventivo
Richiedi un preventivo
Compila i campi seguenti per sottoporci la tua richiesta di preventivo, i nostri tecnici si metteranno subito in contatto con te per valutare le possibilità di intervento.
Tutti i campi sono obbligatori
Step 1: In quale paese vorresti installare l'impianto?
Step 2: Potenza da installare
KWp
Step 3: Tipologia di struttura
Step 4: Sai quanto ti costa la bolletta?
Step 5: Consumo prevalente dell'energia
Notte
Giorno
Step 6: Tipologia di installazione
°
Step 7: Orientamento
Lascia i tuoi dati per ricevere il risultato della simulazione via email
l'informativa sulla privacy
Richiedi simulazione
Servizio gratuito e senza impegno
Risparmio energetico

Come risparmiare energia elettrica: consigli utili

< Categorie e Archivio
< Chiudi

NOTIZIE PIÙ LETTE

25

LUG

Cos'è il Decreto FER?

Cos'è il Decreto FER?

Cos’è il Decreto FER? Il Decreto FER (Fonti Energetiche Rinnovabili) ha l’obiettivo di sostenere la produzione di energia elettrica dagli im...

Come risparmiare energia elettrica: consigli utili

 La bolletta dell’elettricità è una fra le noie ricorrenti che nessuno vorrebbe. Non sei mai davvero consapevole di quanta energia tu abbia consumato durante il mese, perciò l’incognita dell’importo non fa altro che aggiungere stress.

È possibile, tuttavia, ridurre drasticamente tale costo adottando semplici ma efficaci attenzioni sia nel corretto uso degli elettrodomestici, sia sfruttando apparecchi domotici progettati proprio a questo scopo.

Come risparmiare energia elettrica: consigli utili

Si chiama anche bolletta della luce, quindi occhio alle lampadine!

Quando si tratta di consumare elettricità si pensa sempre a minimizzare i tempi di accensione degli apparecchi più energivori come lavatrice, asciugacapelli, forno e via dicendo. In parte è una buona prassi ma non è davvero quel minuto in meno di accensione di un elettrodomestico che fa la differenza.

Ciò su cui ti dovresti davvero concentrare sono tutti quei dispositivi che rimangono accesi per ore, a cominciare dalle lampadine. Una sola di esse a incandescenza da 100 Watt, se restasse accesa per cinque ore al giorno, farebbe lievitare i costi di ben 3,5 euro al mese. L’alogena non si discosterebbe molto. La soluzione, pertanto, è sostituire tutte le lampadine che hai con prodotti a LED o per lo meno quelle che usi più spesso considerando che, ormai, costano poco e durano più di 15 anni. Chiedi consiglia ad un elettricista che sappia come aiutarti, a questo link ne trovi uno presente a Firenze.

 

Risarmio energetico: usa multiprese con interruttori

Anche i dispositivi più comuni sono, ormai, diventati smart. Dal televisore, alla stampante, fino al depuratore d’aria. Sono tutte apparecchiature che possono essere controllate da remoto ma per raggiungere tale scopo è necessario che rimangano connesse costantemente alla Wi-Fi. Tale funzionalità comporta un continuo consumo di elettricità perché i circuiti siano alimentati nell’attesa di riceve un segnale a distanza, anche quando non ce n’è bisogno.

Una semplice ciabatta elettrica con interruttore è una soluzione banale quanto efficace per interrompere di netto il consumo di tutti quei dispositivi che, silenziosamente, rimangono accesi 24 ore su 24. Non limitarti, inoltre, a spegnere il computer; spesso le macchine più recenti rimangono alimentate per una riaccensione più rapida o per caricare la batteria di uno smartphone connesso via USB, ad esempio. Se hai un computer fisso, invece, ricordati di spegnere anche lo schermo.

 

Usi il climatizzatore? Assicurati di avere un buon isolamento per risparmiare energia!

L’estate è nemica dei bassi consumi per antonomasia. Il climatizzatore consuma molto a causa del compressore per il gas, anche se dotato di inverter. Installalo nelle stanze che usi più frequentemente e assicurati che siano adeguatamente isolate dall’esterno.

Controllare i serramenti è già un grande passo avanti. Potresti avere una scarsa coibentazione nei muri, ma ciò che conta davvero sono porte e finestre. Potresti prendere in considerazione di risparmiare leggermente nell’impianto acquistando prodotti più economici, investendo il resto in vetri isolanti nelle stanze da climatizzare. Se nella stessa stanza fosse presente anche il frigo sarebbe un ottimo modo per aiutarlo a mantenere una bassa temperatura interna evitando che rimanga acceso a lungo.

Come risparmiare energia elettrica: consigli utili

Sii consapevole dei consumi

Non sempre è facile rendersi conto di quale sia il dispositivo più influente a livello di consumi. In un qualsiasi negozio di elettronica (fisico oppure online) puoi trovare delle smart plug alle quali connettere i tuoi dispositivi da tenere d’occhio. Queste sono in grado di dirti quanto consumano nell’immediato e quanto ti fanno pagare in bolletta in base alle statistiche di utilizzo. Un ottimo modo per acquisire consapevolezza e agire in modo mirato!

Numero commenti: 0

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori